E gli uccelli cosa dicono?
cose come puu-tii-uiit?”

Kurt Vonnegut.


Pituit nasce prima di tutto come spazio per la voce.
Lo studio porta a Trento la ricchezza e la profondità della funzionalità vocale, per aiutare chi lo desidera, a conoscere e sviluppare la propria voce, parlata o cantata.
La funzionalità vocale, che ha il suo centro di ricerca presso Voce Mea (Belluno), si rivolge ad attori, cantanti, strumentisti, logopedisti, insegnanti, comunicatori e tutti coloro che riconoscono nella voce un importante strumento relazionale e/o professionale.
In quanto approccio profondo alla voce, la funzionalità si presta a contaminare altri ambiti di studio, come il canto corale, l’improvvisazione vocale, la riabilitazione della voce, fino all’ascolto e al suono strumentale. Per questo lo studio propone giornate di approfondimento ed un gruppo di professionisti che, nella loro diversità, hanno lo stesso filo rosso.

 

 

Camilla da Vico 

+39 3339730700
camilladavico@gmail.com

 


Le nostre proposte 2017-18:
Canto sacro
Improvvisazione vocale
La voce parlata
La cura della voce
La voce che culla
Essere corista
Canto gregoriano
Il corpo ascolta Beethoven


Corsi di formazione e aggiornamento per scuole, enti e aziende
Clicca qui


Lezioni individuali
Percorsi individualizzati nei quali ognuno verrà accompagnato, secondo il suo bisogno, nell’esplorare voce parlata e / o cantata. Tutti i giorni, dalle 8.00 alle 13.00.
Per prenotare una lezione telefona al 333.9730700.


Introduzione alla funzionalità vocale
29 Settembre 2018
Introduzione alla funzionalità vocale.
Con Maria Silvia Roveri.
Presentazione del libro: Il Tratto vocale: un’architettura per la voce.


Il canto e l’agire: l’esperienza dei canti di lavoro
Conferenza – spettacolo

Di e con: Camilla da Vico
Scena: Nadezhda Simeonova
Immagini: Alessio Kogoj
Regia: Giacomo Anderle

Corpi piegati che raccolgono tabacco, olive, fieno, che mondano riso, che oscillano cullando neonati, che tirano reti, che spingono argani, sollevano battipali, camminano piano accanto a buoi nel cerchio infinito della pesa del frumento…
Sono grida, versi, canti.
Sono voci che comunicano con il suono molto più che con le parole.
Un suono che reagisce come corpo vivo a tutto ciò che l’uomo sente e fa.
Un incontro che ha emozionato la mia vita e il mio lavoro e per questo, come una vecchia storia che ha ancora tanto da dire, chiede di essere raccontato.
Durata un’ora.