Il Giardino Langer, situato nel territorio  Oltrefersina di Trento e già conosciuto come “parco del Salé” è una  piccola perla  verde  che  si  apre  insospettabile  alla  fine  di  un  vicolo  cieco,  sotto  il  viadotto  della ferrovia.Si  estende  da  via  Aosta  e  via  Palermo  fino  a  via  Marsala  con  accesso  anche da  via Gramsci,  collegando  quindi  i  quartieri  Bolghera e Clarina.


AL SALÈ
Progetto di riqualificazione urbana, condivisione e relazione
Al Parco Langer – Parco del Salè 


“lentius, profundius, suavius”
più lento, più profondo, più dolce
Alexander Langer


L’Associazione ha attivato dei processi partecipativi sul territorio per riqualificare il parco e renderlo luogo di relazioni significative e di incontro.
L’esperienza ha dimostrato come sia importante coinvolgere molti soggetti sia istituzionali che informali, della comunità. Ha dimostrato anche il desiderio delle persone di diventare soggetti attivi, non solo nell’usufruire di beni e servizi, ma anche nell’attivare risorse proprie da mettere a disposizione degli altri.

Partner attivi nel progetto: Polo Sociale Oltrefersina Mattarello, Circoscrizione Oltrefersina, Associazione Pro.di.Gio, Centro diurno Il Girasole Spes, ATAS, Cooperativa Progetto ’92, ragazze del servizio civile scup del condominio di via Gramsci, Ass. Agevolando, Coop. Murialdo, Ass. Carpe Diem, Scuola dell’Infanzia Crosina Sartori, Coop. Fai.

Nell’ottobre 2016 sono stati allestiti i seguenti spazi permanenti affinché diventino cantieri aperti e promotori di relazioni. Gli allestimenti sono stati possibili grazie alla collaborazione del Servizio Parchi e Giardini e l’Ufficio Beni Comuni del Comune di Trento:

 

 

Miriam Vanzetta
+39 
340 7846121
miriam.vanzetta@hotmail.it

 

 



I nostri progetti:

BiblioAre – Biblioteca a cielo aperto
Il BiblioArc è una piccola biblioteca a cielo aperto. In questa biblioteca c’è uno spazio per il bookcrossing, dove si possono portare i libri già letti e prendere quelli che interessano. In particolare, i temi del BiblioArc sono: l’educazione alla pace e all’ambiente, disabilità o altre abilità, gli animali, le lingue e la letteratura per l’infanzia.
Porta i tuoi libri, passa e fermati a leggere, prendi un libro da portare a casa!
Per info: associazione@prodigio.it

Arco Giochi – Quanti giochi sotto l’arco
Quanti giochi si possono fare sotto l’arco!
Un arco è allestito con tronchetti adatti a saltellare, giocare a carte o chiacchierare! Puoi giocare liberamente ricordando di lasciare lo spazio pulito come vorresti trovarlo tu ogni volta che vieni a giocare!

TeatrArc – 
il palco è di tutti
Il TeatrArc è un piccolo teatro a cielo aperto, uno spazio per leggere, suonare, raccontare, ascoltare.
E’ possibile usarlo da soli, con gli amici, con il gruppo classe.

Perle Verdi
 – pianta un seme prendi un frutto
Il verde al Salé è ricco di sorprese, fiori spontanei e colori che cambiano con le stagioni.
Vi sono però aree semiabbandonate, incolte, trascurate, spazi che fanno intravedere il bisogno e la possibilità di diventare piccole perle verdi.
Perle Verdi sono piccoli luoghi preziosi, dove si coltivano piante di altri paesi o di altri tempi.
Le prime perle verdi allestite sono le arachidi del Gambia di Mamadou, le piante delle zone aride di Vittorio e il Kaki di Nagasaki (http://kakitreeproject.com) piantato dal Dott. Ebinuma venuto apposta dal Giappone e da tanti bambini della nostra comunità nel marzo 2017.

Hai una perla verde da regalare al Salè?
Contatta il Servizio Beni Comuni per adottare un pezzo di parco con le tue perle verdi.

Il progetto è realizzato grazie al contributo del Servizio Attività Sociali del Comune di Trento negli anni 2015-2016.

Dal Parco del Salè ad altri parchi
L’esperienza del 2015 ha fatto crescere la curiosità e il desiderio di ampliare il raggio di azione. Nell’estato 2016 infatti oltre alle attività al Parco del Salè è stato realizzato “Si Alza il vento…”, ciclo di serate al Parco di Roncafort, in collaborazione con Associazione Carpe Diem.


Sei interessato a proporre attività nel tuo parco?
Tu ci metti la rete territoriale, noi ci mettiamo la progettazione artistica e culturale studiata in relazione all’ambiente naturale del parco e alla storia del territorio.