Vite luminose e candide, quelle dei santi, anche se spesso travagliate e sofferte. A queste vite l’Ufficio Divino monastico dedica uno spazio speciale. Ogni mese è costellato da tante feste e memorie, per non dimenticare uomini e donne, che con la loro luce inestinguibile illuminano anche la nostra strada.

L’Ufficio Divino monastico è il canto che scandisce la vita dei monaci, intessendo il silenzio in cui sono immersi, di luce e suono. L’Ufficio Divino monastico è una pratica di canto sacro, antichissima e preziosa in particolare per l’uomo d’oggi, che di silenzio e luce ha tanta sete.

Studio dei brani, nella notazione antica.

Analisi della relazione tra musica e spiritualità

Salmodia, vocalità, canto d’insieme.


Con: Camilla da Vico;
Orario: ore 20-21.30;
Date e orario:
29 aprile / 06, 13, 20, 27 maggio / 03 giugno conclusione;
Costo: 130€ più 15 € quota associativa;
Massimo 10 persone.


Camilla da Vico: Laureata in filosofia, si è dedicata al teatro, alla vocalità e alla relazione, con particolare cura dell’infanzia e delle fasce marginali. Dal 1999 collabora con Finisterrae Teatri, partecipando come attrice alle numerose produzioni. Approfondisce lo studio della vocalità presso il Roy Hart Center (Francia) e il Centro di Formazione Vocale Voce Mea (Belluno), dove ora insegna stabilmente. Ha collaborato anche con il Centro Servizi Culturali Santa Chiara, il MuSe, il Comune e la Provincia Autonoma di Trento. Dal 2015 segue la direzione artistica di Pituit Studio d’Arti, tiene corsi di aggiornamento per educatori e insegnanti, collabora come docente presso scuole di teatro, associazioni e altre realtà che desiderano approfondire la conoscenza della voce.

CANTO SACRO. Candor est (aprile – giugno 2021)